Marconi Union – Weightless

Marconi Union - Weightless

The most relaxing song of all time. Check out: www.dailymail.co.uk
Video Rating: 4 / 5

Francesco De Gregori in Concerto su YouTube

Guarda il Re-live della prima diretta YouTube Italiana. Un concerto esclusivo, dedicato al pubblico web di Francesco De Gregori. Il 15 dicembre 2011, presso il “The Place” di Roma, Francesco si è esibito dal vivo ed in diretta via streaming web. Una data riservata agli 80 fortunati vincitori del concorso a premi “PUBS&CLUBS ON AIR WEBCONTEST”, che hanno assistito all’incisione di un disco dal vivo insieme ai 10000 che hanno seguito l’evento via internet. 14:35 Generale 21:35 Caldo e Scuro 27:57 Vai in Africa, Celestino! 32:54 Niente da Capire 37:25 Finestre Rotte 44:01 Gambadilegno a Parigi 49:44 Il Panorama di Betlemme 55:14 Sempre e per Sempre 58:28 La Storia 1:03:17 Presentazione Band 1:05:00 Tempo Reale 1:10:40 La Casa 1:15:10 Titanic 1:20:45 Alice 1:23:40 Buonanotte Fiorellino 1:27:36 La Donna Cannone 1:32:21 Rimmel 1:40:45 Bellamore 1:45:02 Compagni di Viaggio 1:51:00 Battere e Levare 1:56:23 A chi
Video Rating: 4 / 5

Precedente La Matassa - Completo Successivo The best oriental relaxing music [HQ]

47 thoughts on “Marconi Union – Weightless

  1. beefygreenapples il said:

    Dude fuck this shit. P.O.D.’s “Eternal” is by far the most relaxing song ever recorded.

  2. ryanthemayer il said:

    that was very annoying noise. i even tried laying down and going to sleep, but couldnt help but want to turn it off. i even let the whole thing play…. dont see the point of how it is supposed to help. i read all about it and thought it may help, but i was left laying there surprised that it was over cuz nothing ever happened. total waste of 8 mins. now time to take a nap to true relaxing music….

  3. Amandapajuk il said:

    First time listening to it. I was sitting on my chair and i allmost fall asleep. I’m so relaxed now.

  4. TheTicklebunny1 il said:

    meditate while listening before bed it always makes you have dreams!!!!!!! it works!!!!!!!! I have dreams every night now! its awsome

  5. st5rk il said:

    @SilentEcho8 he was being funny, saying the song is having an opposite effect

  6. buttowski101 il said:

    this is too long and i am more relaxed by nothing. this song is so boring to me and my family.

  7. Hardnut2k il said:

    God..the image stresses me out. I’m afraid of heights

  8. MyTrivial il said:

    Si toi aussi tu est la grace a cyprien et a mon comm !

  9. EnzoProcida il said:

    Bellamore in questo concerto è la classica canzone che dopo averla ascoltata ti lascia quei 10/20 secondi in silenzio, un silenzio che quasi ti dispiace a romperlo con un applauso…

  10. paris9619 il said:

    DE GREGORI, NON è TANTO CHE LO ASCOLTO SOLO 10 ANNI MA MA è TUTTA LA MIA VITA

  11. ricvelluto il said:

    il luogo comune più ridicolo di tutti i tempi: i cantautori scrivono testi belli ma musicalmente e vocalmente non sono un granchè”. evidentemente chi lo dice non ha mai ascoltato grandi come De Gregori, trovo in questo video una sensibilità musicale ed una espressione vocale di spessore enorme… sui testi cosa vuoi dire su De Gregori che non sia già stato detto, godiamolo e basta…
    P.S. trovo questa versione di “niente da capire” la più riuscita che abbia mai fatto

  12. sirbonetto17 il said:

    Per la prima volta non sono andato ad un concerto ma ero dentro il concerto! Grazie per questo regalo

  13. brangelo1987 il said:

    Il panorama di betlemme e bellamore sono davvero riuscitissime…e anche reggaerimmel più la sento e più mi piace!! un unico appunto….LA CASA SULL’ALBUM CHE STA PER USCIRE LA DOVEVATE METTERE!!!

  14. SineNOBilitatis91 il said:

    De Gregori non è solo in grado di guarirti le ferite,tamponando il sangue. quello lo sanno fare tutti,persino il tempo ne è capace.
    No, lui interviene anche sulle cicatrici,le sradica dal terreno secco a cui sono ancorate e le innaffia di amore,consapevolezza a rose appena colte. E le lacrime che nasceranno,un giorno,pensando a quelle vecchie cicatrici,saranno petali.

  15. pastoneroma il said:

    sapete per caso quando uscirà il disco live con questi pezzi?

  16. sirbonetto17 il said:

    Non si è fans di De Gregori…si è suoi amici. Ogni canzone è come una lettera che Francesco spedisce direttamente alla nostra anima, riuscendo a descrivere, a dipingere nei nostri occhi i sentimenti che viviamo come se ci conoscesse uno a uno. A noi piace leggere e rileggere quelle emozioni…e ricambiare l’affetto di un vero amico con la nostra lettera di ritorno chiamata “applauso”.
    Nicola

  17. Roseadozzine il said:

    Mani, sorrisi, armonia, suoni, coerenza, interpretazione, sensibilità si respirano e ci avvolgono ad ogni concerto. Questa sera ancor più delle altre ma un po’ meno della prossima!!!!!! :-)

  18. folletto69i il said:

    sei come il “treno che portava al sole”
    un lungo viaggio, una vita in compagnia
    delle Tue canzoni!!!

  19. 72badland il said:

    @Juventinasarda Juventinasarda come faccio a contattarti? Se vuoi farlo tu il mio indirizzo è [email protected]  Grazie e Viva Ciccio!

  20. musicasport il said:

    Avevo ascoltato live non più di tre mesi fa, ma in così poco tempo le canzoni si sono evolute, trovando una loro nuova “pienezza”. Sicuramente muteranno ancora, cercando una nuova perfezione. Fra i tanti episodi positivi, l’onirica “Gambadilegno a Parigi” e la durissima “Il panorama di Betlemme” confermano che i capolavori non sono sono quelli anni ’70 e che l’album “Pezzi” che li contiene è da annoverare fra i migliori dischi degli ultimi anni al pari dei più decantati “Titanic” e “Rimmel”.

  21. SineNOBilitatis91 il said:

    sei poesia.
    e puoi dire che non è vero..
    ma sei poesia,pura.

  22. yaShaL92 il said:

    Se mi dicessero che De Gregori non fa più dischi sarebbe come dire che la farina non fa più il pane, le api il miele, il gelataio il gelato, le gravide i figli. Non oso nemmeno pensarlo. Immaginare la musica senza il suo principe equivale a immaginare una chitarra senza corde, un violino senza arco, una musica senza musica. Grato per sempre per quello che mi hai insegnato. Rino da Crotone

  23. SineNOBilitatis91 il said:

    Francesco emoziona,ed emoziona fino all’osso. Scava ancora e,con lo scalpello della sua vena,arriva al delta dell’anima fino a levigarne la forma.

  24. SuperAnakid il said:

    Dalla culla , grazie a mio padre , ho potuto apprezzare le tue fantastiche poesie . Grazie !!!!

I commenti sono chiusi.